Flickr - gym fitness training workout
La prima cosa è capire che certe misure non saranno mai raggiungibili naturalmente, e che di super dotati ne esistono forse due o tre in tutto il globo, che il limite arriva per tutti (che si voglia o no) e che è molto vicino

Stanco di sentirle di tutti i colori e con i livelli di intolleranza alle idiozie molto bassi, mi accingo a scrivere anche questo ennesimo articolo che raggiungerà gli altri nell'archivio del mio sito, sperando però che venga letto da più persone possibili e di poter contribuire così ancora una volta a "pulire" un pò lo sporco che c'è nel body building amatoriale e/o della pesistica in genere. Il rischio per quelli come me realmente naturali, e addirittura alle prese con l'insegnamento e spesso quindi con in mano una parte, seppur minima, della formazione psicologica e intellettiva delle persone, soprattutto degli adolescenti, è di doversi trovare nella scomoda situazione di dover additare o giudicare come dei dopati conoscenti , colleghi, amici, oppure trovarsi nell'ipocrita situazione di inventarsi le più disparate cretinate per giustificare le misure "fuori norma" di qualcuno.

Spesso cerco di prenderla alla larga e cerco di affidarmi all'intelligenza delle persone, dei ragazzi, ma il più delle volte rimango deluso, in realtà non ho avuto mai molta fiducia nelle persone, nella loro perspicacia, ma per fortuna qualche volta mi capita ancora di dovermi ricredere, ma ahimè è sempre più raro. Questo sarebbe un problema davvero sciocco ma diventa di una certa rilevanza quando si parla di insegnamento e di formazione, soprattutto per quelli come me che vivono di questo lavoro, ecco che allora c'è sempre più la necessità di capire, educare, imparare e di rifiutare il conformismo più spietato e la diffusione traviata dei media, sempre più alla ricerca ostinata del profitto.

La prima cosa è capire che certe misure non saranno mai raggiungbili nauralmente, e che di super dotati ne esistono forse due o tre in tutto il globo, che il limite arriva per tutti (che si voglia o no) e che è molto vicino... Ma attenzione: NON COSI' VICINO!!

Per l'appunto miei cari, ecco uno delle meraviglie del naural body building, scoprire fino a che punto si può arrivare senza "schifezze". Il doping sparirà quando si capirà una volta per tutte come si lavora e come funzionano realmente le cose... Ma forse c'è convenienza del contrario. Cosa si può fare allora per massimizzare la nostra crescita muscolare nel più breve tempo possibile? Senza assumere droghe? Ecco un po' delle teorie più diffuse a cui tutti possono avere accesso: 

1) High Intensity Training 
2) Paleolitic work-out 
3) Serie da 100 
4) Supercalifragilisticospiralidoso training... (scherzo, anzi non tanto) 
5) Steroidi 
6) Guru Theory 
7) Fai da te training 
8) 20 anni di esperienza in questo settore work-out 
9) Multiangolar

Eccoci a noi: prendete tutto e buttatele nel cesso. Fatto! La morale? Non si cresce, oppure si usano i steroidi!!! Non mi si vengano a dire balle!!! La strada non è ovviamente questa. Quale allora è il metodo più idoneo per sfruttare il potenziale massimo (compatibilmente con la genetica)? Eccole sintetizzate: 

1. PIANIFICAZIONE E LOGICA ALLENANTE (progettare, variare, scartare, monitorare) 
2. TRAINING PER LA FORZA E QUINDI CON I MAGNIFICI 3 (squat, stacco, panca) 
3. MASSIMO RECLUTAMENTO DELLE MU (+ unità motorie - acido lattico) 
4. ALIMENTAZIONE CORRETTA E BILANCIATA (saper mangiare è importante, gli eccessi e gli estremismi dietetici sono da cretini e non servono a nulla) 
5. STILE DI VITA CORRETTO (droghe, sballo, niente sonno, sregolatezza , alcol a fiumi non servono alla causa e non andrete mai da nessuna parte) 
6. UN Pò DI SANO OTTIMISMO (pensare positivo e fregarsene dei modelli imposti e delle misure del ca...)

Non tutti i punti hanno ovviamente la stessa importanza, ma tutti concorrono al massimo sviluppo ipertrofico e della forza muscolare che è in ognuno di noi. Tutto ciò in quanto tempo? Vi chiederete voi... Ora qualcuno di voi avrà da ridire... Servono anni, forse 5 o 6 o magari 10, qualcun'altro non sarà d'accordo.. "Servono 3 mesi...", "Si un giorno", ma andate a quel paese!!! Cambiate aria che è meglio. Anche queste sono balle!!! I processi corporei si realizzano relativamente presto, ma per arrivare al massimo potenziale servono anni di impegno, fatica, costanza, dedizione, applicazione e quant'altro che non comprenda lamenti, pianti, farmaci, artefici, e idiozie del genere. Questo ovviamente è un parametro che dipende dalle nostre cellule o meglio dal DNA che è contenuto nel nucleo di esse, questi purtroppo sono fatti e non teorie... Questo è inopinabile, saperlo e farcene una ragione ci rende già vincitori. Andiamo ad analizzare brevemente i punti sopra elencati iniziando a parlare di esercizi.

Punto 1: Senza programmazione e professionalità nello sviluppo di piani allenanti non si va lontano, se non si conoscono minimamente le leggi della scienza dell'allenamento non si può far nulla, se non ci si monitorizza,valuta, e spesso corregge, il baratro è inevitabile. Affidarsi sempre a personale competente e scientifico è l'unica arma.

Punto 2: Come ho detto senza i magnifici 3 non si va da nessuna parte. In questi ultimi anni c'è stata l'ottima intuizione di cominciare ad inserire con maggior vigore nelle schede delle persone ma purtroppo i madornali errori tecnici che si compiono per svolgerli li rendono spesso inefficaci o non sufficentemente stimolanti. Allenare la forza è fondamentale... Avete capito bene non la massa ma la forza!! "Fai da te".. per voi non c'è speranza... Non andrete da nessuna parte. Sarebbe da scrivere un articolo solo su questo (magari in un'altra circostanza) ma questa è la verità. Con i cavi e cavetti al posto della panca, con l'hyperextension al posto dello stacco con i dorsal machine al posto dei rematori, si ricade nel doping... O tutt'al più in un bagno di acido lattico (che non è così produttivo come spesso si va dicendo).

Punto 3: Due parole molto sintetiche ma estremamente incisive: IL VOSTRO OBBIETTIVO DEVE E DOVRà ESSERE QUELLO DI STIMOLARE AL MASSIMO LE VOSTRE MU SEMPRE!! Come farlo?? Eh no... Se vi dico tutto poi che mangio?? Contattatemi e ditemi che avete letto l'articolo, vi farò uno sconto sulle tariffe... Ah dimenticavo, è inutile che cercate su Google, queste cose non sono alla portata di tutti o se trovate qualcosa è di scarsa rilevanza.

Punto 4: Aborrite gli estremismi, odio le religioni figuriamoci gli estremismi dietetici, paleolitic diet, dieta della bacca o del porco, della fragola, della zona o della marcatura a uomo... "Ah quello è calcio"... Diet del gruppo sanguigno... Riaprite la speranza di tuffarvi nel doping. Alimentazione equilibrata, bilanciata e ricca di nutrienti è l'unica e la sola arma!... Volete l'esempio? Che sò un 45 (glucidi complessi), 35 (proteine nobili), 20 (grassi insaturi) vi può andar bene?? Direi proprio di si senza dubbio.

Punto 5: Piuttosto intuibile e non necessita di tane spiegazioni, vivete bene e voletevi bene in tutti i sensi, le vostre misure e la vostra performance in generale ne gioveranno.

Punto 6: Aborrite i modelli imposti e le fesserie da rivista... Siate sobri, informatevi e sviluppate una sana coscienza critica, e se proprio volete emulare qualcuno fatelo con Gandi. Tutto quà... In realtà questo che ho scritto è solo una piccola parte di quello che andrebbe detto, i meccanismi corporei, di regolazione, di adattamento, di super-copmensazione ecc. non sono così banali ma sono molto più complessi e scientifici di quello che si crede ma non ho voluto demolirvi troppo i cogl...

Questi sono quindi dei punti FONDAMENTALI per orientarsi nel natural and realistic body building e senza i quali si sprofonderebbe nel pantano dei luoghi comuni, dei guru, dei fai da te e del doping. Teneteli bene a mente.

Al prossimo articolo... Magari più scientifico, per ora sfondatevi il posteriore: c'è da costruire un fisico nuovo. 


Personal Trainer Professionista, preparatore e massaggiatore
infonull@nullpersonaltrainer-online.it
   sito web di riferimento


Lascia il tuo commento