Flickr - gym beauty
Sovrappeso e obesità predispongono al diabete ed aumentano il rischio di malattie cardiovascolari, così come i cibi salati favoriscono un pericoloso innalzamento della pressione arteriosa

Le informazioni qui riportate hanno solo un fine illustrativo: non sono riferibili né a prescrizioni, né a consigli medici.

Siamo in piena estate e quest’anno più che dalle temperature lo si deduce dai muri tappezzati da innumerevoli locandine e dai manifesti inneggianti alle attesissime sagre di paese. A queste feste troviamo veri e propri ristoranti all’aperto contornati da musica dal vivo, bancarelle, talvolta anche da spettacoli teatrali e, ovviamente, dalle protagoniste incontrastate di queste serate: le specialità enogastronomiche locali. In ogni paesino primeggiano banchetti di ogni sorta e possiamo trovare di tutto, dai capretti agli agnelli arrosto, dalle fave alla polenta, dalla birra al vino novello; c’è a dir poco l’imbarazzo della scelta!

Stand imbevuti di bibite fresche e gustose e pervasi dai sapori di cibi succulenti, che però  -ahinoi!-   spediscono colesterolo e trigliceridi ai massimi storici. Infatti come ben sappiamo un’alimentazione ricca di grassi saturi, di origine animale, e di colesterolo aumenta nel sangue il livello di colesterolo “cattivo”, il cosiddetto e famigerato  LDL.  L’ LDL, insieme ad altri tipi di grassi -i trigliceridi appunto-, può nel tempo risultar causa di problematiche a livello cardiovascolare, come per esempio l’aterosclerosi.

Cibi caratterizzati da grassi saturi e zuccheri semplici (i dolci) apportano nell’alimentazione calorie spesso superiori a quelle necessarie, con un conseguente aumento del peso corporeo fino all’obesità. Sovrappeso e obesità predispongono al diabete ed aumentano il rischio di malattie cardiovascolari, così come i cibi salati favoriscono un pericoloso innalzamento della pressione arteriosa.

 

Limitare consumo di salumi ed insaccati 

A cosa dobbiamo prestare attenzione, dunque, durante queste nostre scorribande enogastronomiche? Limitiamo innanzitutto il consumo di alimenti come salumi e insaccati, in quanto ricchi di grassi saturi, colesterolo e sale. Le uova, poi, sono ricche di colesterolo, ma ciò che fa saltare particolarmente i nostri calcoli metabolici sono i condimenti di origine animale, come il burro, il lardo e lo strutto. Sarebbero da preferire gli oli vegetali, su tutti l’olio di oliva. Di fatto “non tutti i grassi vengono necessariamente per nuocere”: l’olio d’oliva è appunto un grasso vegetale che contiene acido oleico, grasso monoinsaturo che ha effetti protettivi contro le malattie cardiovascolari; gli acidi grassi polinsaturi omega-3, contenuti principalmente nel pesce (sgombro e salmone su tutti) contrastano l’aterosclerosi e contribuiscono alla prevenzione di malattie cardiache del calibro di ictus e infarto.

 

Vino rosso protettivo per il cuore 

E le bevande? In quantità moderate il vino -soprattutto quello rosso- risulta protettivo per il cuore. Suo equivalente può essere la birra, nella moderazione, anche se ben sappiamo che questa bevanda scorre veramente a fiumi durante queste sagre estive e diventa difficile dir di no al suo richiamo;  un bicchierino -e ripetiamo bicchierino!- di superalcoolico possiamo anche permettercelo.
In seguito ad una consistente performance enogastronomica a base di colesterolo e “ipercalorie” bisognerebbe controbilanciare con cibi cosiddetti favorevoli, ipocalorici e liberi dagli attentatori della salute sopraelencati. E magari, verso settembre-ottobre, un controllino a glicemia, trigliceridi & Co. non ci starebbe male…

Sagre e feste paesane sono ottime occasioni d’incontro in cui comunque l’azione del mangiare deve essere vissuta come momento di piacevolezza con se stessi e con gli altri, come occasione dunque di comunicazione favorevole proprio perché facilitata dalla presenza del cibo.
In conclusione nessuno vuole demonizzare questi ricchi, simpatici e coinvolgenti banchetti estivi, ai quali tutti -chi più, chi meno- partecipano; ma ci ripeteremo e ci appelleremo nuovamente alla moderazione, all’equilibrio e al buon senso della gente, invitando tutti quanti ad un gustoso e piacevole assaggio e non di certo all’ esagerazione.


Specializzati in fitness acquatico, Nutrition Counseling e personal training
infonull@nullsaluteinmovimento.com
   sito web di riferimento


Lascia il tuo commento