Flickr - wellness gym
L’HMB e’ un metabolita della leucina prodotto naturalmente dal nostro corpo attraverso il kic (alfa ketoisocaproico). Un uomo di 70 kg attraverso la via del kic produce circa 0,2/0,4 gr di HMB al giorno (questo influenzato anche dal quantitativo di leucina introdotta)

Era credo il lontano 2001, allora mi allenavo ed insegnavo in una vecchia palestra di Ancona, quando tra gli addetti ai lavori circolava l'assurda notizia che l'hmb ( hidrossi-metilbutirrato di calcio ) era stato tolto dal mercato nostrano e non si capiva bene nemmeno il perche'. Solita italianata, l'hmb è un integratore assolutamente non tossico ( frutto di numerosissime sperimentazioni e prove cliniche ) e allo stesso tempo molto efficace nel prevenire e ridurre consistentemente il catabolismo muscolare sia dovuto a gravi malattie che ad intensi sforzi fisici.
Per me che ho sempre creduto nel real & natural Body building l'hmb rappresentava un ottimo supporto supplementare per tutti quegli atleti che per partito preso non volevano affondare nell'inesorabile pantano del doping.

" L'hmb funziona e non fa' male" ho sempre sostenuto davanti ai miei clienti ed amici di "ferro"..ma ovviamente i dubbi rimasero fino a quando qualche mese fa' fù introdotto di nuovo nel mercato degli integratori italiano e catalogato come integratore naturale.
Otto anni senza questo valido integratore!!...evviva la ricerca maccheronica!..sempre inadeguata e alla faccia del natural body building e di tutta la vomitevole ipocrisia che ci circonda.

Tutto cio' significa una cosa sola, e che cioè in otto anni non si è mosso un passo in avanti nella ricerca scientifica dei supplemnti e l'unica cosa che si è saputo fare è stato scoprire l'acqua calda.

 

Funzioni dell'HMB(1)

L’HMB e’ un metabolita della leucina prodotto naturalmente dal nostro corpo attraverso il kic (alfa ketoisocaproico). Un uomo di 70 kg attraverso la via del kic produce circa 0,2/0,4 gr di HMB al giorno (questo influenzato anche dal quantitativo di leucina introdotta).
Fra le tante funzioni l’introduzione di HMB esogeno sembra fungere d’amplificatore a tutte quelle funzioni sia anaboliche che anticataboliche legate ad esempio all’assunzione di aminoacidi ramificati e/o creatina.

Andando a ricercare le cause della sua efficacia occorre partire dalla Leucina, aminoacidi essenziali che ha una un ruolo fondamentale ed insostituibile nella regolazione e nella sintesi delle proteine tessutali. Il primo metabolita della Leucina è il Kic (chetoisocapronato) ed è stato il primo soggetto a studi in quanto è stato visto che poteva raddoppiare quasi tutti gli effetti della Leucina. Era infatti evidente come sia Leucina che Kic riuscissero a diminuire la proteolisi ed aumentavano la sintesi proteica. Ulteriori studi su soggetti in situazioni stressanti (traumi, ustioni, post operatori) hanno evidenziato come l’uso di Leucina e Kic portasse ad un risparmio dell’azoto.

 

Studi sull'HMB(1)

Prima che sull’uomo l’HMB fu provato sugli animali a stress come il trasporto, l’ambientamento dei pulcini, l’allattamento. In ogni caso l’HMB non ha mai mostrato effetti tossici ha ridotto il tasso di mortalità degli animali allevati in modo intensivo o sottoposti allo stress del trasposto via camion o treno; ha inoltre permesso il mantenimento della massa magra.
poi stato provato su atleti, quindi soggetti che avevano situazioni da stress indotte.Per verificare l’utilizzo e la non tossicità dell’HMB nell’uomo sono stati fatti gruppi di studio trattati con 0,5/ 1/ 2/ 4/ 8 gr di prodotto per periodi variabili da 2 a 6 settimane e relativi controlli chimici ed ematologici. Oltre a non avere nessuna alterazione negative i rilevamenti evidenziavano come i gruppi (nonostante fossero sedentari) avessero diminuito i livelli di colesterolo e ci fosse nelle urine una presenza mediamente del 18% in meno di azoto.

Al congresso Experiental Biology 98 di S. Francisco e’ stato presentato un lavoro sui maratoneti dove veniva evidenziato (24 ore dopo 20 miglia di corsa) un livello di CPK del 30% in meno negli atleti che avevano usato 3 gr di HMB.
Parallelamente Niessen oltre al dato relativo al CPK aveva verificato una diminuzione nelle urine del 40% della 3-metilistidina (AA che viene prodotto e perso nelle urine solo quando si verifica la sissione di una proteina muscolare).

Anche sugli atleti di forza l’HMB ha ottenuto ottimi effetti, infatti durante un programma mirato allo sviluppo di forza massimale in 3 gruppi di studio.
Uno placebo, uno trattato con 1,5 gr di prodotto e 1 con 3 gr.
Da questi gruppi si e’ ottenuto un aumento di forza del 10% nel placebo, del 23% nel gruppo da 1,5 gr e del 29% nel gruppo con 3 gr. (vedi tabella a fine articolo).

Sempre al congresso di S. Francisco è stato presentato uno studio in doppio cieco dove si mischiano atleti allenati e non allenati.
I soggetti sono stati sottoposti a 4 settimane di allenamento con i pesi.
Il gruppo di studio assumeva 3 gr di HMB al giorno frazionati in 3 dosi.
i risultati sono stati:

Gruppo Placebo
+ 1 kg massa magra
- 450 g grasso corporeo
+ 6,4 Kg panca piana

Gruppo Studio
+ 2 kg massa magra (3,1%)
- 1 Kg grasso corporeo
+ 10 Kg panca piana

Credo che questi siano dati piuttosto elquenti che coincidono con le ipotesi di efficacia da me testati sul "campo".Si portano inoltre a conoscenza tutti i lettori che l'hmb sembra funzionare molto meglio con la concomitanza di arginina gutamina e creatina, nonche' gode di un assmilazione perfetta con vitamina C e B6. L'arsenale di integratori realmente efficaci per il natural body building è in realtà abbastanza limitato, ma ora con l'hmb si ha un concreto aiuto in piu'.


(1) - fonte: www.netintegratori.it
Personal Trainer Professionista, preparatore e massaggiatore
infonull@nullpersonaltrainer-online.it
   sito web di riferimento


Lascia il tuo commento