Flickr - gym weight
Tra gli integratori alimentari utilizzati per la forma, le proteine in polvere sono senza dubbio le più utilizzate da tutti i consumatori e rappresentano il primo prodotto da prendere in considerazione durante i cicli di potenziamento muscolare in qualunque sport. Ecco come sceglierle e usarle.

Tra gli integratori alimentari utilizzati per la forma, le proteine in polvere sono senza dubbio le più utilizzate da tutti i consumatori e rappresentano il primo prodotto da prendere in considerazione durante i cicli di potenziamento muscolare in qualunque sport. Ecco come sceglierle e usarle.

Le proteine, normalmente assunte attraverso alimenti come carne, pesce, latte, formaggi e uova, contengono gli aminoacidi, cioè i mattoni essenziali necessari al nostro organismo per costruire le fibre muscolari. Per questa ragione un'adeguata presenza di proteine nella dieta è indispensabile per consentire al nostro corpo di rispondere allo stimolo dell'allenamento rinforzando e potenziando i muscoli con nuove fibre.

In mancanza di sufficienti proteine nella dieta, l'organismo non ha a disposizione gli elementi necessari per adattarsi allo sforzo dell'allenamento e finisce per consumare inutilmente le fibre esistenti, ottenendo il risultato opposto a quello desiderato.

A che cosa servono?

La medicina della sport stima che un atleta in fase di potenziamento abbia bisogno di circa 2-2,5 gr di proteine per ogni chilo di peso corporeo. Questo significa, per esempio, che un atleta di 70 kg dovrebbe assumere 175 gr al giorno di proteine. Ma questa quantità è presente in circa 700 gr di carne (25% di proteine)!
Evidentemente un simile approccio può risultare poco gradito, oltre che causa di un eccessivo apporto calorico e di un esegarato consumo di grassi. La soluzione è l'integrazione con proteine in polvere ricavate dal latte, che possono essere facilmente sciolte in acqua con uno shaker. Sono gustose, facili da bere e prive di grassi o zuccheri.

 

Integratori di proteine

Le proteine in polvere, ricavate dal latte o dalle uova, sono utili perché rappresentano una fonte di aminoacidi priva di grassi e zuccheri, quindi permettono di fornire all'organismo gli elementi necessari a potenziare i muscoli senza calorie inutili, senza colesterolo e in forma facile da consumare in ogni momento della giornata.

QUANDO - Durante i cicli di allenamento per il potenziamento muscolare, nell'arco di tutta la giornata in modo da assicurare un apporto proteico costante. Visto che le proteine servono a costruire le fibre muscolari, il nostro organismo ne ha bisogno tutti i giorni, non solo nei giorni in cui si fa attività fisica.

QUANTO - Da 30 a 40 grammi, da una a tre volte al giorno. Dipende dalle abitudini alimentari e dall'attività svolta: per esempio, chi mangia grandi quantità di carne e pesce ha meno bisogno di integrare rispetto a chi consuma più pasta e cereali, così come chi fa sport di potenza ne ha più bisogno di chi conduce vita sedentaria.

 

Quale tipo utilizzare?

A RILASCIO VELOCE - Sono costituite da proteine più raffinate, studiate per essere digerite velocemente ed entrare in circolo il più in fretta possibile. Sono ricavate dal latte o dalle uova (per chi è intollerante al latte) e sono ideali come spuntino e dopo l'allenamento in quanto sono leggere e veloci da digerire in qualunque momento della giornata.

A RILASCIO LENTO - Sono costituite da miscele di più fonti proteiche con diversi tempi di digestione, che consentono un rilascio in circolo più graduale e prolungato. Ideali per chi preferisce assumerle una sola volta al giorno (per esempio a colazione) e per fornire all'organismo un supporto proteico prolungato per la notte (prima di andare a dormire).

GAINER - Sono costituiti da miscele di proteine e di carboidrati in varie percentuali, generalmente più calorici ed energetici per la maggior presenza di maltodestrine e fruttosio. Per questo sono più adatti a chi necessita di arricchire molto la dieta di calorie, oppure come sostituti del pasto durante la giornata.

 

Le hai mai provate così?

A colazione: miscelate con latte o yogurt formano una deliziosa crema con pezzetti di nocciola o cioccolato, ottima da versare sui cereali o sui muesli.
Durante gli spuntini e dopo l'allenamento: sciolte nello shaker con poca con acqua si digeriscono velocemente e possono accompagnare un frutto di stagione.
Prima di andare a dormire: frullate con latte e un cubetto di ghiaccio costituiscono un goloso dessert cremoso che fornisce proteine per tutta la notte.


Istruttore di Fitness e Bodybuilding diplomato FIF, associato EFA.
Esperto in tecniche per l'ipertrofia e per il dimagrimento, cardio-fitness, preparazione atletica e supplementazione.
Specializzato con master in Personal Training, Circuit Training, Supplementazione e Integratori, Ormoni e Doping, Riabilitazione della spalla e del ginocchio, Trattamento Low Back Pain.
- Come Personal Trainer collabora con privati e atleti professionisti, come consulente tecnico-gestionale collabora con associazioni sportive e network di centri wellness.
- Come giornalista scrive articoli e guide per le principali riviste di settore ed è autore di vari libri sull'alimentazione per lo sport e diverse guide all'allenamento.
Istruttore di Fitness e Bodybuilding diplomato FIF, associato EFA.
Esperto in tecniche per l'ipertrofia e per il dimagrimento, cardio-fitness, preparazione atletica e supplementazione.
Specializzato con master in Personal Training, Circuit Training, Supplementazione e Integratori, Ormoni e Doping, Riabilitazione della spalla e del ginocchio, Trattamento Low Back Pain.
- Come Personal Trainer collabora con privati e atleti professionisti, come consulente tecnico-gestionale collabora con associazioni sportive e network di centri wellness.
- Come giornalista scrive articoli e guide per le principali riviste di settore ed è autore di vari libri sull'alimentazione per lo sport e diverse guide all'allenamento.

carlo.stratinull@nullcorporis.it


Lascia il tuo commento